Parole

1662329_10152194038300238_1735513347_n    la luce
immaggine presa in rete grazzie.

Parole
Nun lo so epperché… ma ce sò certe vorte che de notte me svejo de soprassarto e principio a scrive drento la capoccia. Eppoi le parole scàppano ne la stanzia buia. Quarcheduna precipita e se posa sur commò, antre se fermano a mezzaria e ce sò certe che svolàzzeno ne la càmmera, istesso a farfalle colorate. Che bbelle! So lìbbere, leggere e sprofumate. Che strano! quanno cerco de pija ‘n fojo pe acchiappalle, ammazzale! pe ripicco sfùmano e sverte se niscònnono drento er core.
La sora Cencia (franca bassi)

Annunci

One thought on “Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...