‘Gniggiorno

Immagine 051
Immaggine fatta da Cencia in rete grazzie

‘Gniggiorno

Bona giornata Gabbià, ‘gniggiorno quanno me svejo e quanno nun ciò sonno, leggo sto giornale e puro antri foji e tutto aggratisse! Benedizzione a quer giorno che m’hai invitata a restà drento er piccì. Me sento istesso quei penzionati co er giornale sprofumato de novo, trovato a sbafo ar bare.
La matina li vedi seduti mentre co fiacca lo sfojeno e borbottano da soli, mentre se fumano ‘na sigheretta e fanno un fricandò de foji, se sistemeno l’ossa e pijano la via verzo casa, lassanno sto poro giornale ciancicato abbandonato su la panchina. Ahò, nun ce faccio caso, pur’io quanno quarcosa nun me sconfinfera borbotto davanti a sto schermo da sola e me capita puro de famme quarche bona risata! Te pare poco de sti tempi magri, Gabbià?
Sti foji so puro illuminati e quanno nun ce vedo bene quello che ciè scritto, istesso ‘na maggìa, ingrannisco finattanto che nun me ce sèrveno nemmanco l’occhiali. Caro amico, ce sò de li ggiorni, che ce trovo le notizzie pe fà ‘na bona giornata e antri invece… li penzieri me s’arovìneno. Lo so benissimo che nun è corpa tua, anzi spesso ce indori puro l’urtima notizzia.
Che lo so, è da mortissimo tempo che er mare è mosso e ce soffia puro er vento de tempesta. Gabbià, semo quasi tutti drento ‘na paranza ‘n balia dell’onna.
Nun posso spegne puro er piccì, nun c’ariesco a di basta puro a ste paggine. Nun è come se dice che dar brogghe ce se dipenne! Da quarche parte devo puro sapè quello che succede su sta tera.
Er linguaggio de l’ucelli e de l’animali incora nun lo capisco (qui ‘n po’ de indivia pe er Santo Poverello).
Vabbè, pemmò te dico grazzie, grazzie e te seguito a legge. M’arincresce e te dimanno scusa se quarche vorta co sto romanesco ce scappa quarche sbajo e puro la parolaccia un tantinello grassa.
franca bassi inzieme a la sora Cencia te salùteno

Annunci

3 thoughts on “‘Gniggiorno

  1. Cara Franca, mannaggia al tuo vernacolo! Ma sono riuscita a capire quasi tutto. Anch’io leggo i quotidiani on line e purtroppo non sempre, come te, ne sono sollevata. Almeno noi siamo pensionate moderne e non stropicciamo quotidiani di carta. Siamo dipendenti dal pc? Mah, e che cosa importa? Pensa a quante dipendenze hanno tutti quanti nella vita. Buona notte.
    Paola

  2. Carissima Franca , il mitico Gabbiano sarà felice di averti convinta a non lasciare le letture al pc.! Certo non sempre confortanti notizie, ma almeno non come al bar il giornale resta stropicciato..!! Un abbraccione a te e il mio deferente saluto al Gabbiano dei mari! Lucio

  3. Anche io leggo le notizie e ringrazio chi mi tiene al corrente di quello che succede nel mondo….anche se a volte verrebbe voglia di spegnere tutto da quante brutture si leggono…..ma ci sono anche tante cose belle ed è bello venirne a conoscenza! Anche io leggo sempre il Gabbiano, lo seguo da sempre, è veramente un bravo giornalista!
    Ti saluto carissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...