Ricordi

Immagine

Amichi, ce sò certi giorni che fatigo a capì epperché certe situazzioni s’ammischiano. Sò parecchi anni che sbrojo la matassa e ‘gni vorta cerco de trovà er capo der filo.
E’ un po’ de tempo che ho la senzazzione che quanno principia male, avoja a spiccià, m’aritrovo l’istessa menata. Eppoi regà ce metto puro tanta bona volontà e amore pe fà quadrà tutto quello che me se para de fronte, dereto e accosto. Nun sò se la corpa è de l’anni che m’aritrovo. Vabbè me sò accorrta che ‘gni giorno faccio tanta fatiga a fà sto gnommero. Me preoccupo un po’ e nun sò quanno me passa sta voja d’aggomitolà sto filo de lana. Pe furtuna che ce sta er brogghe. Me basta poco, pe famme passà sta malinconia. Glieri m’è bastato vedè un pennino co ‘na macchia de inchiostro e subbito ciò fatto st’immaggine, ricca de bei ricordi… ahò quelli brutti l’ho asciugati co la carta assorbente.
🙂 La sora Cencia

Annunci

2 thoughts on “Ricordi

  1. Oh! Il vecchio banco di scuoa, la penna col pennino che si spuntava sempre quando c’era da fare la “bella copia” e il calamaio che il bidello veniva a riempire tutte le mattine, appena entravamo in classe! Che bel ricordo, Franca! Quanto fanno bene i ricordi, e quanto è bello poterli condividere, anche se attraverso uno schermo!
    E poi si ripiglia con un po’ di energia nuova a combattere con la vita che si fa sempre più difficile!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...