Bon comprianno

Posted on 17 maggio 2013

‘N bijetto strano pe er giorno de la nascita der Gabbiano
La sora Cencia:
-’Gniquarvorta che ariva er dicissette de maggio, me devo aricordà er comprianno der sor Pino Scaccia, affamoso sur brogghe istesso er “Gabbiano d’affrontiera”. Regà, mica è còmmodo fà un bijetto de bonugurio a un Gabbiano.
‘Gni anno avecce un’idea! Co l’anni ciò sempre più difficortà. Eppoi quanno er tempo score, drento sta capoccia scordarella nun è còmmodo che vèngheno l’idee nove.
Eppoi sta vorta sarvognuno, er dicissette sorte de venardì, er duemilatredici c’è er nummero tredici… inzomma sti nùmmeri sò tutto un poema. Vabbè, er nostro Gabbiano è supriore a ste chiacchere paesane, nun ce fa caso, mica è supestizzioso!
FARO
Er Gabbiano:
-’Gni matina m’arzo a còmmido, mo vojo fa un giretto a la larga sinnò poi m’amanca er tempo. Oggi è mejo che m’arzo de bonora se vojo fa tutto quanto. Ammazza che fatiga volà co sti fregni attaccati ar collo!, Er vento me sbilancia eppoi er mare è puro mosso. Regà, nun so affissato… so sortanto un Gabbiano prudente.
So anni che ho arischiato le penne su l’affrontiere, ma co l’anni è mejo “chi cià più prudenza l’addopri o ce so guai” . Ecco er faro, mo vado a famme un giretto lungo la costa, eppoi lemme lemme su la capitale e lungo er Fiume ritorno a casa. Ammazza che trafico cagnarolo, che rimore che fanno ste machine so aricresciute e che puzza! È mejo che tiro lungo prima che me sorte er rosore sotto le penne e puro er tinticarello ar becco p’arespira st’aria tossica. Ahò sempre peggio annamo co sto smogghe!
Vojo allungà er volo, me piacerebbe vedè indove se nisconne la sora Cencia, eppoi me vojo aripija de st’odore vomitoso de la capitale.
Er gabbiano svorta, pija er corzo de l’Aniene, ‘n tratto de Fiume eppoi la vecchia Salaria e ariva ne la terra antica de li Sabbini… Arberi e tutto sotto de lui un marozzo de verde.
lol684
Er Gabbiano
-Anvedi che bella sta campagna tutta sfiorettata! E che arberi seculari d’olive! Eccola eccola, co la canestra che sta pe entrà ner bosco. Ahò, quella ferma nun ce sta. Chissà se va a riccoje le fragolette o va a cercà le lumache. Co sto tempo strano se sta ammischià gni cosa. Quanno piove sabbione, quanno tira er vento eppoi sorte er sole, eppoi dar celo cadono breccole de ghiaccio… er tempo nun ce se capisce più gnente! Sapete che ve dico? Quanno stavo sur mare accosto ar faro la pelle me s’è stranita. Certi brividi! ‘na scialletta ce serviva anzi, puro er gilè de lana de pecora nun ce stava male. Sarvognuno ma indove è ita la sora Cencia? Quella nemmanco quanno sarà er tempo suo se ferma, abbisogna còrreje appresso pe acchiappalla. Mo comprenno indove trova le storie che scrive. Vabbè, mo che me so sfiatato, visto che tra un pò er sole cala, eppoi se sta a fa nuvolo ce er rischio de quarche sgrullone è mejo che m’aritiro a fà un pò de festa co li parenti.
Amichi de la Torre mica ciò tanta voja de fa festa, quanno ner core ce so cammerati che pe riccontacce la Storia nun tòrneno a casa…
lol683
Sta paggina dicissette der mese de maggio anno duemilatredici verrà schiaffata drento un ricconto ‘n lavorazzione ‘n romanesco, sempre se er gabbiano me da er permesso.
Pino, fino a mo ho giocherellato, fai una bona festa e t’aguro tanta serenità ne la tu casa.
Franca, la sora Cencia.
Immaggini fatte e pastrocchiate da la sora Cencia 😉

4 pensieri su “Bon comprianno

  1. Che amicizia preziosa hai, Franca! Ammiro da sempre la bavura e soprattutto la gande umanità di Pino Scaccia. Unisco i miei auguri (glieli ho fatti anche su facebook ma qui sono più diretti) e aspetto di leggere il racconto intero….
    Buona giornata….nonostante la pioggia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...