Mo pijo fiato

FOTO FRANCA 093Ciao regà oggi me so pijata ‘n po’ de riposo e mo sto a fa le prove co sto picci novo. Er gatto Muffa nun je frega de scrive sur picci, ce se scalla quanno nu ce so io che scrivo.

Bona diménica a tuttiquanti l’amichi der brogghe 😉

L’ispirazzione

Gni tanto ce provo a discore co er ciarvèllo

ma  ce ‘n parapija co la rima

e puro co er vernacolo nun m’ariccapezzo più.

De notte quanno me svejo e me pija  l’ispirazzione

cerco ‘na matita co ‘n fojo

quanno li trovo l’ispirazzjone

è sparita inzieme ar sonno.

Però  m’arimasta la matita co er fojo.

franca bassi

Annunci

8 thoughts on “Mo pijo fiato

  1. Troppo bella Franca questa notizia. Trovato il foglio e la matita….ahahah. C’è stato un periodo in cui anch’io scrivevo, poi mi sono accorta che ero inquieta, non stavo bene finchè non ero riuscita a mettere giù bene quello che avevo in testa. Forse faccio male, ma ora ci rinuncio. Ciao. Prendi fiato.
    Paola

  2. Grazie per i l tuo passaggio da me ,carissima Franca, e ti ringrazia anche Lauretta per i saluti! Hai fatto benissimo a riprendere fiato almeno per una giornata domenicale. So che hai pochissimo tempo e immagino la stanchezza alla sera! Bellissima , come sempre , la tua poesia in vernacolo e mi conforta sapere che il pc funziona e l’ispirazione c’è, anche se la perdi per stanchezza! Un abbraccio forte forte e un bacione a te ! Lucio

  3. Ciao Franca. Bella foto. E bello quello scrittoio, anni fa ne vidi uno uguale in un negozio, quando chiesi il prezzo mi spaventai e lasciai perdere.
    Heheheheh forte la poesia.

    Per la verita quelle specie di gallerie erano parecchi anni che le avevo notate, d’altronde come si fa a non vederle si vedono benissimo dalla strada che costeggia il mare. Quello che non avevo notato erano le scanalature fatte sullo spiazzo di roccia.
    Effettivamente i Messapi erano un grande popolo, proveniente da Creta o da Santorini (la presunta Atlantide.
    Potrebbe anche essere che siano opere antiche, mah chissa. Qualche chilometro più avanti, verso Fasano proprio sul mare vi sono i resti di una citta messapica, Egnazia, che si dice sia stata distrutta dai romani. Segno della presenza messapica anche sulle coste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...