Melazze servatiche

franca bambina

Melazze servàtiche

M’ aricordo…
quann’ ero ‘na cratura
‘n suffitta mi’ nonna Betta
pe l’invernata nisconneva
sotto ‘na cuperta de paja
le melazze servàtiche.
M’ aricordo…
che puro de notte
pe smorza’ li mozzichi
de la bainétta
j’arubbavo du melazze
e sotto le lenzòla…
micia… micia
rosicàvo istésso ‘n sorcio
Aho! Quanti… quanti vermini
ar bujo me so magnata.
😉

franca bassi

Annunci

7 thoughts on “Melazze servatiche

  1. Non preoccuparti ,carissima Franca , è arrivato il tuo commento ,sano e salvo ! Ma ste piattaforme so un macello! Grazie e saluti da Laura! Un abbtraccio!

    Bellissima la tua poesia sulle mele!! Lucio

  2. Fantastico! I vermini al buio. Da bambina, nella cantina, mio padre riponeva le nostre mele sulla paglia e le conservava per tutto l’inverno. Quanto ne ero stufa! Ora a pensarci quanto mi piacerebbe avere qualcuna di quelle mele sane e genuini che oggi trovo difficilmernte. Buona domenica.
    Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...