La notte

terme di notte7terme di notte4terme di notte2terme di notte6

immagini di franca:"Polvere di stelle"
 

La notte

Quando ero giovane dormivo pochissimo. Credevo che era tempo perso. Andavo in giro per borghi. Mi piaceva vedere lo stesso posto anche di notte. Credetemi, era un altro vedere. Non ho mai avuto paura del buio, anzi, la mia fantasia si amplificava e in sintonia facevamo scorribande notturne. La mia ombra, insieme alle ombre della notte erano le mie migliori amiche.
Solo i lampi con i tuoni, ancora oggi mi spaventano.
Le lucciole, le ombre, le stelle, la luna… queste sono cose che conosciamo più o meno tutti.
Vabbè anche adesso che sono grandicella, dormo poco e vado in giro la notte. Ho paura che gli anni che ho, non mi permettono di vedere domani, quello che posso vedere quando perdo il tempo per dormire.
Come si dice: “Non rimandare a domani quello che ti piace fare oggi”.Amici abbiamo molto tempo per dormire, anzi, ne abbiamo anche troppo!
franca bassi

 

Polvere di stelle

Questa notte l'aria era ricca di fascino
c'era una strana magia.
Ho trovato nascoste nel buio
un pugno di lucciole
e nel fogliame verdi raganelle.
Uno sguardo intorno, le ho seguite.

Ho respirato profondamente
un vapore ricco di energia.
I miei occhi malati
hanno visto un cielo ricco di stelle
mentre vedevano luci bagliori
si sono riempiti di una potente malia

Poi nel buio i miei occhi
sono stati accarezzati
da bellissimi cristalli di luce
colori smaglianti
un fascio di polvere di stelle
come per incantesimo li ha guariti.

franca bassi

 terme di notte3

<!–

–>

Annunci

10 thoughts on “La notte

  1. Versi e storie di vita sempre coinvolgenti mia cara. Ho sentito il secondo brano, davvero emozionante sentire come si vestono d'armonia i tuoi versi con la voce di Fabio, certo non siete in una sala di registrazione e gli impatti ambientali si fanno sentire…ma a noi cosa importa dell'eco e del rimbombo? non siamo mica a Sanremo vero? ahahah che meraviglia!

    Ti abbraccio forte, anche io mi sono levata di buon'ora stamattina!
    ciao Franca.

  2. Magica FRANCA! la tua creatività è piena di luce, la notte non ha confini per te!… suggestive immagini,
    complimenti per la fantasia… non ti deve abbandonare mai!
    Brava!
    baci*

  3. Grazie , carissima Franca , anche per i saluti a Laura ,che ha trovato bellissime le tue foto con la cascata di ..polvere di stelle! Difficile trovare gli orapi, per gli aquilani "olaci"; li ricordo addirittura  quando , da bambino, passavano sotto casa le contadine , gridando: "esso gli olaci!".Ora credo sia proprio difficile trovarli ( credo sia addirittura specie protetta); certo che , come vago ricordo, erano buonissimi in mezzo al pane ( ovviamente fritti).
    Un altro posto incantato  con acqua caldissima , allora, con non due ,ma tre fate! (acqua termale?).
    Bellissimi i tuoi ricordi della notte ! Sei proprio magica e fantastica ! La tua fantasia, le tue notti in giro per non "sprecare" il tempo con il sonno, ti rendono veramente unica! Bellissima la tua poesia  , che ho letto anche a Laura ( pochissimi anni fa ha scoperto il tuo stesso problema agli occhi ed ha preso abbastanza in tempo rimedio). I miei complimenti  e tutta la mia ammirazione, carissima ! Dolce fine settimana, con un abbraccio immenso!Lucio

  4. è una poesia ben scritta e un po' selvatica, come che ha la forza di vivere la notte non lascandosela passare addosso, ma osservandola e vibrando con quel buio ampio almeno quanto la luce

  5. vn mio wecchio amico mi diceva "non vedo l'ora de morì così mi riposo un pò"… adesso ch'è morto dawero però non si fa più vivo… che maleducato!

  6. sono bellissime le sere d'estate, guardare le stelle e sognare, ascoltando
    il canto dei grilli…
    sei una meraviglia Franca.
    ti auguro un sereno fine settimana 
    un abbraccio Magda 

  7. Un post che mi affascinato in tutto. Trovo azzeccata la riflessione, splendida la poesia e bellissime le immagini che hai condiviso con noi. Stella fra le stelle.
    Una felicissima domenica per te

  8. Grazie , carissima Franca , per il tuo passaggio, con immagine  di luoghi ben noti , anche se è tanto che non vado , dopo la mia frattura cronicizzata  ad una caviglia ( una caduta dalla bicicletta , durante le mie  sgroppate  domenicali ( allora lavoravo ancora)! Ti auguro di andare e di trovarne per una piacevole mangiata! Grazie anche per il saluto alla moglie, che sempre ringrazia! Non so perchè ,ma avevo in mente che gli "olaci" fossero "protetti! Dolce domenica  e ti do un saluto al mare rosetano; tu salutami Campo imperatore quando andrai! Un abbraccio immenso! Lucio

  9. Condivido, cara Franca, quando dici:

    "Ho paura che gli anni che ho, non mi permettono di vedere domani, quello che posso vedere quando perdo il tempo per dormire."

    Provo le stesse sensazioni…ma girare da sola di notte, no! Stai attenta!

  10. Lucciole, raganelle, polvere di stelle, per una magia nella quale l'anima si specchia ma che in fondo è dentro di noi… Bellissima. Un abbraccio e buona serata. Pietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...