Ciao Bruno

img045

Immagine di franca:"Su le nuvole del Gran Sasso"
 

"Non chiamiamole morti bianche"
Ma che morti bianche, sono morti e basta! Adesso ai figli di Bruno e ai suoi chi ci pensa? Morire di domenica che per il Signore giorno di riposo, significa grande difficoltà per andare avanti. Viviamo in un periodo che crescere dei figli decorosamente è diventato un lusso. Portare sulle spalle il peso di una  famiglia e i gravosi impegni fiscali è una grande impresa. Bisogna rimboccarsi le maniche e tenerle sempre rimboccate.
Per un capo famiglia, c'è poco spazio e tempo per abbracciare i suoi cari, adesso Bruno non ne l'ha più!
Caro Bruno, hai dovuto lavorare anche di notte, i giorni di festa, accettare anche doppi turni e compromessi economici, tutto questo lo hai fatto volentieri perché sei stato un padre un marito.  Bruno non è giusto, solo per essere un genitore hai dovuto pagare una bolletta altissima, hai pagato con la tua vita. Questa è una grande grande vergogna.
Caro Bruno il tuo  nome antico, indicava che eri una persona  decisa e determinata verso i tuoi obiettivi, eri dotato di grande autostima. Eri anche un sognatore. Ma tutto questo non ti ha risparmiato di lasciare la tua famiglia, la tua terra così presto.

Bruno

Sei nato in una terra di
lavoratori e di migranti.
Il tuo nome dal significato
scuro, nero lucente.
Il destino è strano…
sei caduto in un buco nero.
La tua terra ti ha dato i natali
un popolo fiero che alza la testa
anche quando è stanco.
Sei nato all'ombra del Gigante
dove le aquile fanno il nido.
Quando i tuoi figli ti cercheranno.
Proteggili  dall'alto del monte
Torna per loro a volare
fuori del nido.

franca bassi
 

  

Augusta- Dopo 'n esplosione Sta matina alle sette 'n antro operaio è morto e uno ferito.Quanno se vive ce serve 'n po' de giustizzia inzomma 'na livella! Senno quanno semo iti a fa' la tera pe' li ceci. Che ce serve 'a livella?
http://www.youtube.com/watch?v=AZ8mrzSKzQs

Annunci

2 thoughts on “Ciao Bruno

  1. Grazie , carissima Franca , per il tuo passaggio  e saluto a Laura ,che ,a mio mezzo, ricambia! Si ,mia cara un'altra morte aquilana non per sisma ,ma per le solite violazioni di norme ed incuria per la prevenzioni  degli infortuni sul lavoro! Non capirò mai chi si è inventata questa stronzata delle "Morti  Bianche", quando le verità sono altre! il risultato ,come giustamente scrivi tu nel tuo post, è che sono morti e basta; una famiglia che resta senza sostegno anche economico , figli che restano orfani di padri , donne  che stenteranno la vita! Sempre eccezionale la tua sensibilità per il povero Bruno: è come se lo conoscessi e sapessi tutto di lui  ! Morto vicino casa tua ,poi! Questi incidenti ormai sono continui e sempre , per quanto premesso di natura quanto meno colposa! Un abbraccio immenso , mia cara amica!Lucio

  2. Non ci vorrebbero mai queste morti sul lavoro. Morire per il lavoro è una cosa assurda ma questa querra non finirà mai finche i datori di lavoro si accontenteranno di quadagnare di meno per aumentare la sicurezza.
    Con affetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...